BELLE E BRAVE

Maria Kirilenko e Julia Goerges continuano la loro avventura in Asia, rispettivamete nei WTA di Guangzhou e Seoul.
giovedì, 22 Settembre 2011

Guangzhou (Cina) – Giornata già di quarti di finale nel piccolo torneo cinese da 220 mila dollari di montepremi, che chiuderà  i battenti sabato. Continua il cammino della n.1 Maria Kirilenko, che accede alla semifinale superando l’ucraina Tatiana Luzhanska 7-5 6-1. Tra le prime 4 anche la padrona di casa Jiè Zheng, che al primo turno eliminò la nostra Alberta Brianti. La cinese passa in 3 set sulla croata Martic, n. 4 del tabellone. Fuori invece la n.2 Jarmila Gajodosova, eliminata da Magdalena Rybarikova. Ultimi 4 match di secondo turno invece a Seoul, evento sempre in cemento e sempre da 220 mila dollari. Vola nel quarti la tedesca Julia Goerges, che supera 6-4 7-5 la Eleni Danilidu. Con lei avanti anche Martinez Sanchez e Voskoboeva.

Marina non sbaglia. Prima sfida in assoluto tra la bella Maria e l’ucraina n.140 del mondo. La russa, classe 1987, impone sin da subito il suo maggior tasso tecnico, impossessandosi molto presto dello scambio. La risposta funziona a meraviglia e il primo allungo arriva già in apertura. La Luzhanska fatica a contenere il ritmo imposto dalla Kirilenko, che con 3 break chiude agevolmente il primo set per 6-1. L’ucraina non molla, trovando parzialmente le misure alla n.28 del mondo,  che inizia a concedere qualcosa. Il match si fa agonisticamente molto valido e dopo un paio di break per parte si raggiunge la parità sul 5-5. Qui è l’esperienza della russa a fare la differenza, e con un nuovo allungo può chiudere 7-5 dopo 1 ora e 22 minuti. Esce di scena invece la n.2 Jarmila Gajodosova, che si lascia ipnotizzare dalla slovacca Magdalena Rybarikova per 6-4 6-3.

Ecco i restanti due quarti di finale.

Zheng Jie (CHN) d. (4) Petra Martic (CRO) 16 64 63
(7) Chanelle Scheepers (RSA) d. Urszula Radwanska (POL) 46 76(6) 63

Julia avanza in Corea. Dopo la prematura uscita di scena di Francesca Schiavone e Marion Bartolì, a reggere il fardello da prima favorita è ancora Julia Goerges, n.3 del torneo. La bella tedesca approda nei quarti di finale soffrendo più del dovuto contro la greca dal passato glorioso Elini Danilidu, n.84 del mondo.  Match tirato per la tedesca, costretta a non rilassarsi nemmeno un attimo contro un’avversaria volitiva e molto solida nel palleggio. Alla fine però la differenza la fanno le 12 palle break concesse dalla greca, che permettono alla Goerges di piazzare la zampata decisiva in entrambi i parziali e chiudere per 6-4 7-5.

Il resto del 2° turno:

(6) María Martínez Sánchez (ESP) d. (Q) Kristyna Pliskova (CZE) 76(5) 62
Vera Dushevina (RUS) d. Alexandra Dulgheru (ROU) 63 61
Galina Voskoboeva (KAZ) d. Iveta Benesova (CZE) 64 64


Nessun Commento per “BELLE E BRAVE”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.