WTA TASHKENT: BURNETT AVANTI

Buona la prima per Nastassja Burnett al WTA International di Tashkent. Superata la numero 2 del seed, l’ucraina Lesia Tsurenko, l’italiana prosegue il cammino sul cemento in Uzbekistan. Prossimo ostacolo: la giapponese Risa Ozaki.
lunedì, 9 Settembre 2013

Tennis – Tashkent. Al via la 15esima edizione del Tashkent Open. Il torneo uzbeco sul cemento, in programma fino al 15 settembre, non ha fatto registrare grandi sorprese nella prima giornata.

Bene la campionessa in carica Irina Begu. La 23enne rumena, dopo un primo set combattuto, ha avuta la meglio sulla russa Panova con il punteggio di 7-6 6-1.

Stesso discorso per la finalista dello scorso anno, la croata Donna Vekic, che a caccia di riscatto nella capitale uzbeka, ha superato agevolmente l’ostacolo Kichenok con un perentorio 6-3 6-2.

Ottimo l’esordio per Nastassja Burnett. La tennista italiana, 172esima al mondo, si è subito messa in mostra in Uzbekistan affrontando con successo, la più quotata Lesia Tsurenko. Contro l’uscraina, numero 67 nel ranking WTA e testa di serie numero 2 nel torneo, la 21enne romana si è resa protagonista di rimonta eccezionale  nel primo set. Sotto di 3-5, la Burnett ha iniziato a macinare gioco costringendo l’avversaria al tiebreak, prima di imporsi per 7 a 4.

Sulle ali dell’entusiasmo, Nastassja apre con due break il secondo parziale, tentando la fuga sul 3 a 0. Il ritorno della Tsurenko mette i brividi alla romana che, inchiodata sul 4 pari, recupera energie e testa portando a casa la qualificazione. Il 6-4 finale regala il passaggio del turno alla tennista italiana che ora affronterà la giapponese Risa Ozaki numero 221 al mondo.

I risultati della prima giornata:

Burnett (ITA) – Tsurenko (UKR) 7-6 6-4

Minella (LUX) – Puchkova (RUS) 6-2 6-3

Meusburger (AUT) – Babos 2-6 6-2 6-1

Kozlova (UKR) – Ozaki (JPN) 5-7 2-6

Birnerova (CZE) – Kichenok (UKR) 5-7 2-6

Cadantu (ROU) – Sharipova (UZB) 6-2 6-0

Panova (RUS) – Begu (ROU) 6-7 1-6

Jovanovski (SRB) – Nara (JPN) 6-4 6-3

Kichenok (UKR) – Vekic (CRO) 3-6 2-6

Govortsova (BLR) – Krajicek (NED) 7-5 2-6 6-1


Nessun Commento per “WTA TASHKENT: BURNETT AVANTI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • WTA, DOVE PORTA IL RANKING DI FINE ANNO? Tutti a caccia della Halep, dalle big alle rising stars. La WTA si conferma un mondo precario, il 2019 si prepara ad altre mille sfaccettature.
  • WTA QUEBEC CITY: FUORI CAMILA GIORGI Dopo il traguardo degli ottavi di finale agli Us Open, Camila Giorgi non si ripete e cade al primo turno del “Challenge Bell” di Quebec City. La tennista italiana, salita alla 79esima […]
  • DONNA VEKIC E LE ALTRE GIOVANISSIME Non sono tante ma sono agguerrite e pronte a rubare la scena alle migliori. Sono le teenagers del tennis femminile. Una di loro ha appena trovato la prima affermazione in un torneo Wta e […]
  • FUTURO ROSA – PARTE 2 Continua il nostro viaggio alla scoperta dei nuovi talenti del circuito femminile. Oggi tocca a Jana Cepalova, Nastja Kolar, Donna Vekic e Daria Gavrilova
  • BRISBANE, SARÁ WILLIAMS-PAVLYUCHENKOVA A Brisbane Serena va in finale senza neanche giocare; la Azarenka si ritira per un'infezione all'alluce del piede destro. Nell'altra semifinale la Pavlyuchenkova vince in tre set e […]
  • KNAPP AD UN PASSO DAL TITOLO, BAD GASTEIN ALLA STOSUR Un solo game dal titolo, Karin Knapp non concretizza la finale contro l’australiana Samantha Stosur. A Istanbul Lesia Tsurenko vince il primo titolo Wta battendo Urszula Radwanska.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.