LA PRIMA DI ALLA

A Tashkent la Kudryavtseva centra il suo primo successo Wta. A Seoul finale Zakopalova-Kleybanova
sabato, 25 Settembre 2010

Tashkent (Uzbekistan) – Arriva sul cemento di Tashkent la prima vittoria nel circuito maggiore Wta di Alla Kudryavtseva. Nel match clou dal sapore di Russia la 22enne moscovita ha battuto Elena Vesnina (n.4) con un doppio 6/4, in un’ora e 34’di gioco. Un incontro molto solido ha permesso ad Alla di surclassare la più quotata avversaria, con la quale aveva perso l’unico precedente di Roma 2008. La differenza l’ha fatta il servizio, con la fresca campionessa capace di 5 ace e in passivo di sole due palle break (una convertita). Più complicati i turni alla battuta di Elena, che ha chiuso con 4 doppi falli e 8 palle break concesse (3 convertite).
Continua così, e anzi migliora, l’ottimo momento di forma della Kudryavtseva (oggi n.82 del ranking), che una settimana fa si fermò nella finale di Guangzahou al cospetto della Groth, mentre oggi si è tolta la soddisfazione di battere in finale una tennista esperta come la Vesnina.

Seoul (Corea del Sud) – Si svolgerà invece domani la finale del Wta International di Seoul. A giungere all’ultimo atto della manifestazione da 220.000$ di prize money sono Klara Zakopalova e Alisa Kleybanova (n.5 del seeding). Al match clou coreano entrambe le giocatrici arriveranno abbastanza riposate. Mentre la Zakopalova ha infatti beneficiato del malessere che ha bloccato Nadia Petrova (n.1) sul 5-4 del primo set, la russa ha sconfitto Agnes Szavay con un netto 6/3 6/2, anche se l’ungherese dovrà recriminare per non aver mai volto a suo favore le tante chance che l’avversaria le ha lasciato durante il match.


Nessun Commento per “LA PRIMA DI ALLA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.