INARRESTABILE SERENA

La Williams vince il secondo torneo consecutivo. Nella finale della Rogers Cup WTA, sconfitta Samantha Stosur 6-4/6-2

Toronto (Canada) – Tremenda, Serena Williams. Nemmeno Samantha Stosur è riuscita a frenarne la corsa e l’ex-numero 1 della classifica mondiale ha incamerato il secondo titolo consecutivo delle US Open Series battendo nella finale della Rogers Cup l’australiana con il punteggio di 6-4/6-2.

Minacciava pioggia il cielo sopra Toronto e le due finaliste devono aver preso sul serio, almeno all’inizio, la minaccia di interruzione che incombeva sul match. Pochi scambi e game rapidi, con i servizi che prevalevano nettamente sulle risposte. Fino al 4-4, quattro anche i punti concessi dalla Stosur nei quattro turni di battuta; appena uno in più da Serena Williams.

La rottura dell’equilibrio giungeva al nono game ed era Samantha Stosur a farne le spese. Avanti 40-15, dopo un bel punto chiuso da un paio di volee e un altro ottenuto in maniera insolita (tre rovesci in back per mandare fuori giri l’americana e il dritto vincente sulla riga), la Stosur si incartava su un rovescio senza pretese dopo che Serena l’aveva appena fulminata con una risposta paralizzante. La Williams otteneva la prima palla-break disinnescando il dritto dell’avversaria, che è tanto letale quando ha il tempo di piantare bene i piedi sul terreno quanto diventa resistibile e falloso quando è costretta a giocarlo in movimento, ma sciupava tutto sbagliando a sua volta con lo stesso colpo.

Un micidiale rovescio lungo linea in corsa e fuori equilibrio regalava a Serena la seconda opportunità, stavolta capitalizzata con un attacco perentorio di dritto chiuso dalla comoda volee. Dopo il cambio di campo, la Stosur provava a reagire ma Serena saliva 30-15 con un pregevole cambio di ritmo (due palle alte e un dritto in back che induceva in tentazione Samantha); gli ultimi due punti del set erano una seconda sulla linea centrale e un vincente di dritto.

Sam accusava il colpo e dover servire con quello stato d’animo all’inizio del secondo parziale non era la miglior situazione. Infatti, un paio di scambi lunghi premiavano Serena Williams (15-40) che però tendeva una mano all’australiana con gli errori della parità. Una bella difesa e due dritti decretavano il break che sapeva tanto di game-over. L’eccessiva differenza tra dritto e rovescio è l’handicap più evidente della Stosur e pure Serena, che spesso non indulge troppo in tatticismi, lo sa; il 2-0 arrivava con una prima vincente e sulla palla-break del terzo game c’era il rischio concreto che la sfida potesse dichiararsi chiusa anzitempo.

Invece Samantha veniva a capo di un gioco lungo dodici punti e provava a crederci ancora. Illusione pura. La Williams chiudeva a zero il game del 3-1 e la Stosur mostrava tutta la sua perduta tranquillità con il doppio fallo del 15-30, il rovescio largo di frustrazione del 15-40 e infine il dritto in rete del doppio break: 4-1 Williams e mamma butta la pasta.

Dopo il cambio di campo, Sam si presentava senza occhiali scuri ma l’escamotage non l’aiutava a vederci più chiaramente. Serena piazzava due ace e un dritto vincente (5-1), si rilassava per un game (5-2) ma straripava nell’ultimo turno di servizio. Con due ace andava 30-0, con il terzo annullava la prima e unica palla-break concessa nell’incontro e con altri due chiudeva la finale, prima di abbandonarsi a un’esultanza che è tutto un programma.

Serena is back! E, in vista di Flushing Meadows, per tutte le altre è una pessima notizia.


Nessun Commento per “INARRESTABILE SERENA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • TORONTO, K.O. SERENA WILLIAMS IN FINALE HALEP-BENCIC Dopo un incredibile match, si aggiudica il secondo posto in finale la giovane Belinda Bencic che ha battuto Serena Williams sul terreno canadese. La svizzera affronterà Simona Halep che ha […]
  • STOSUR INVINCIBILE Niente da fare per Roberta Vinci, battuta 6-4/6-1 dall'australiana nel primo incontro valido per la Rogers Cup di Toronto. Facile vittoria anche per la Azarenka, che adesso sfiderà Serena […]
  • STOSUR DRITTA IN FINALE L'australiana batte 6-2/5-7/6-2 Agnieszka Radwanska affidandosi ai suoi colpi migliori: servizio e dritto. Stanotte l'altra sfida tra Azarenka e Serena Williams.
  • SERENISSIMA Decima vittoria consecutiva nelle US Open Series per Serena Williams, che regola 6-3/6-3 Victoria Azarenka e si qualifica per la finale della Rogers Cup di Toronto
  • WTA TORONTO, PENNETTA OK MA OGGI C’È SERENA… Passa il primo turno Flavia Pennetta che ha abbattuto la Dabrowsky 6-4 6-1 con molta facilità, ma stasera l'azzurra affronterà Serena Williams. Riuscirà la nostra brindisina a superare un […]
  • IN HOC SIGNO VINCI Dopo Wickmayer e Wozniacki, Roberta si sbarazza in due set (7-6/6-2) anche dell'ex numero uno mondiale Ana Ivanovic negli ottavi della Rogers Cup. Domani avrà la Stosur, che ha battuto Na […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di mAGGIO 2019

  • Serena vede "rosso". Al Foro Italico si è ritirata inaspettatamente per un risentimento al ginocchio, ma "Little Sister" non si arrende e ora punta diritta verso il Roland Garros.
  • Federer torna sulla terra. Anche Roma è rientrata nella programmazione di "King Roger" in vista del French Open. A seguito della sua partecipazione, la Fit ha addirittura aumentato il prezzo dei biglietti!
  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.