WTA TORONTO, PENNETTA OK MA OGGI C’È SERENA…

Passa il primo turno Flavia Pennetta che ha abbattuto la Dabrowsky 6-4 6-1 con molta facilità, ma stasera l'azzurra affronterà Serena Williams. Riuscirà la nostra brindisina a superare un così grande ostacolo?

Tennis – Al via la Rogers Cup di Toronto, torneo in cemento con montepremi da 2.678.055 dollari e 900 punti WTA che si disputerà dal 10 al 16 agosto. Attivo dal 1892, la Rogers Cup è il secondo torneo – dopo Wimbledon – più longevo, inoltre è un agone molto particolare poiché si gioca ad anni alterni nelle città di Toronto e Montréal: negli anni dispari gli uomini giocano a Montréal mentre le donne a Toronto, mentre negli anni pari è tutto il contrario.

L’anno scorso la manifestazione ha avuto luogo a Montréal e ha visto la vittoria di Agnieszka Radwanska, mentre nel 2013 – a Toronto – ha trionfato Serena Williams.

Teste di serie: 1. Sererena Williams 2. Simona Halep 3. Petra Kvitova 4. Caroline Wozniacki 5. Ana Ianovic 6. Agnieszka Radwanska 7. Lucie Safarova 8. Garbine Muguruza 9. Carla Suarez Navarro 10. Karolina Pliskova 11. Ekaterina Makarova 12. Timea Bacsinszky 13. Angelique Kerber 14. Venus Williams 15. Sara Errani 16. Andrea Petkovic. Le grandi assenti: Maria Sharapova, Madison Keys e Svetlana Kuznetsova.

Le italiane in gara: Flavia Pennetta, Sara Errani, Karin Knapp e Roberta Vinci. Nessuna presenza per Camila Giorgi che ha dato forfait a causa della febbre, assente anche Francesca Schiavone.

Ottime notizie per la nostra Flavia Pennetta, l’azzurra ha sconfitto al primo turno Gabriela Dabrowsky (detentrice della Wild Card) 6-4 6-1, in 1 ora e 9 minuti di gioco. La brindisina è stata molto incisiva e reattiva, soprattutto nel secondo set, nonostante gli errori alla battuta: 5 doppi falli, 2 aces e 5-8 palle break vinte. Ora, Flavia dovrà vedersela al secondo turno – e per la settima volta – con una delle sue nemesi: Serena Williams.

Saluta immediatamente Toronto Venus Williams, la maggiore delle sorelle ha ceduto ai colpi di Sabine Lisicki. La tedesca, numero 24 del mondo, le ha rifilato un bel 6-0 6-3 in 1 ora di gioco: quarta vittoria, nel loro testa a testa, per la cittadina di Troisdorf che conduce 4-1.

Interrotti per pioggia i seguenti incontri che riprenderanno stasera dalle ore 18 (ora italiana): Tsurenko-Wickmayer 3-2, Vandeweghe-Witthoeft 3-6 4-2, Cornet-Navarro 6-3 6(2)-7 ed Errani-Mladenovic 1-1.

Oltre ai matches rinviati, si disputeranno anche: dalle ore 16.30 (ora italiana) Hercog-VanUytvanck, Makarova-Tatishvili, Pliskova-Lucic, Stosur-Gavrilova, Styrcova-Lepchenko, Jankovic-Garcia. Dalle ore 17.00 avremo il derby Vinci-Knapp, Kerber-Doi, Puig-Duque, Riske-Bacsinszky, Azarenka-Svitolina, Diyas-Pavlychenkova, Govortsova-Begu, Brengle-Zhao e dalle ore 20.30 Pennetta-Williams.

La diretta tv è affidata alla rete SupeTennis, canale 64 sul digital e 244 su Sky, anche in streaming. Per tutte le altre info sul torneo, sono disponibili i siti ufficiali della WTA e della Rogers Cup.


Nessun Commento per “WTA TORONTO, PENNETTA OK MA OGGI C'È SERENA...”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2019

  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.
  • Che caratteraccio Daniil! Medvedev ha un temperamento a volte iroso che lo rende poco simpatico, ma il suo tennis imprevedibile che non piace agli avversari piace molto al pubblico...
  • Il grande talento di Bianca. La Andreescu è la prima tennista nata nel Terzo Millennio capace di conquistare un titolo Slam. Ci è riuscita agli US Open sulla pericolosissima beniamina di casa Serena Williams.
  • Un secolo di gloria. Lo storico Circolo Canottieri Roma ha compiuto 100 anni e ha festeggiato con una favolosa festa alla quale sono intervenuti 500 soci ed ospiti illustri del mondo sportivo, artistico e culturale. A concludere la serata dei sontuosi fuochi d'artificio.