WTA TOUR: SABALENKA TRIONFA A DOHA, WATSON AD ACAPULCO

Sabalenka non lascia scampo a Kvitova e trionfa per la prima volta a Doha. Watson regina ad Acapulco
domenica, 1 Marzo 2020

Tennis. Aryna Sabalenka, numero 13 al mondo, ha superato e battuto l’ex-campionessa Petra Kvitova grazie allo score di 6-3 6-3 conquistando il suo primo titolo al Qatar Open di Doha.

Ieri al Khalifa International Tennis Complex, la bielorussa ha offerto una prestazione magistrale per portare a casa il suo sesto titolo in carriera superando la ceca in appena un’ora e 14 minuti.

“È fantastico (vincere il titolo) e non posso dire che me lo aspettassi. Devo ammettere che è davvero speciale vincere il titolo qui, il pubblico del Qatar è fantastico, voglio ringraziare tutti quanti” – ha dichiarato Sabalenka in conferenza stampa.

Aryna ha messo a segno 21 winners con soli 15 errori non forzati ponendo fine alla striscia di Kvitova di dieci vittorie consecutive qui a Doha. Il successo in Qatar consente inoltre a Sabalenka di balzare a ridosso della Top 10 da lunedì prossimo.

Nell’altro appuntamento della settimana, il WTA di Acapulco, il titolo è andato a Heather Watson. La britannica, numero 7 del seeding, ha avuto la meglio sulla rivelazione Fernandez chiudendo la pratica sullo score di 6-4 6-7(8) 6-1.

Per la giovanissima padrona di casa si tratta comunque di una settimana indimenticabile e il suo nome è già finito sul taccuino di appassionati e addetti ai lavori.

WTA Doha, finale:

[9] A. Sabalenka b. [8] P. Kvitova 6-3 6-3

WTA Acapulco, finale:

[7] H. Watson b. L.A. Fernandez 6-4 6-7(8) 6-1


Nessun Commento per “WTA TOUR: SABALENKA TRIONFA A DOHA, WATSON AD ACAPULCO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.