WUHAN, SABALENKA REGINA CINESE

Wuhan incorona la bielorussa, che adesso fa davvero paura alle grandi del circuito femminile. La Gasparyan vince il derby russo e conquista Tashkent.
sabato, 29 Settembre 2018

TENNIS – In un torneo in cui ci si attendeva l’avviso ai naviganti lanciato dalle grandi firme del circuito femminile, la spunta una giocatrice che ha sì intenzione di lanciare un’avvisaglia alla concorrenza, ma con l’obiettivo di fare irruzione tra le big a brevissimo termine. Aryna Sabalenka continua il suo percorso di grande crescita e mette in bacheca il titolo di Wuhan. A Tashkent, invece, si impone Margarita Gasparyan in un derby tutto russo.

Si parte però dalla Cina, che nell’arco della settimana ha perso progressivamente tutte le stelle da top ten per lasciare tra le superstiti soltanto due protagoniste: la bielorussa e, di contro, Anett Kontaveit. La finale contro la giocatrice estone è un assolo della Sabalenka, che mette in chiaro non solo l’andamento della finale, ma anche le sue ambizioni in vista di Pechino. Il primo set si conclude con il punteggio di 6-3 il secondo parziale è la fotocopia del primo. Il successo della ventenne di Minsk si concretizza in un momento storico delicato, complice la crisi della Halep: il dubbio, a questo punto, è su dove potrà arrivare la giovane Aryna e in quanto tempo.

Tashkent è il torneo meno reclamizzato della settimana, ma comunque porta in dote un risultato interessante che rilancia il tennis russo. Margarita Gasparyan affronta e batte la connazionale Anastasia Potapova nella finale della manifestazione uzbeka, con un computo di set e games che lascia intendere un andamento a senso unico: il 6-2 6-1 conclusivo ne rimarca la superiorità, nonostante il ranking veda la vincitrice attardata di quasi 170 posizioni rispetto alla sua avversaria. Pronostico sovvertito, quindi, in un mese di settembre che si conclude con sorprese e proiezioni future.

Si passa quindi a Pechino, dove la WTA si presenta al gran completo e con la certezza di continuare lo spettacolo in Cina. Le big della racchetta rosa, però, faranno bene a guardarsi attentamente dal nuovo che avanza.


Nessun Commento per “WUHAN, SABALENKA REGINA CINESE”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.