XU SHILIN, LA STELLA NASCENTE DEL TENNIS CINESE

La talentuosa 16enne, trionfando alla Osaka Mayor's Cup, è diventata la prima giocatrice con gli occhi a mandorla a salire in cima al ranking mondiale ITF
martedì, 4 Novembre 2014

Tennis – E’ l’anno dell’estremo oriente. Tennisticamente parlando, si intende. Se infatti a livello maschile Kei Nishikori è stato il primo giapponese della storia a giocare una finale dello Slam (persa agli US Open da Cilic) e a qualificarsi per le Atp Finals, a livello juniores la giovanissima Xu Shilin è diventata la prima cinese a raggiungere la vetta del ranking mondiale ITF Under 18.

La 16enne di Shantou ha scritto la storia trionfando la scorsa settimana alla Osaka Mayor’s Cup, in Giappone, portando a casa anche il trofeo del doppio, ma oltre ai risultati ottenuti sul campo di gioco, a testimoniare la valenza di questa giovanissima giocatrice è anche il crescente interesse che tanti sponsor importanti stanno manifestando nei suoi confronti. D’altra parte, come testimoniato dal grande successo delle Wta Finals a Singapore, il tennis femminile (ma in generale tutto il movimento) sta allargando i propri interessi verso i mercati in espansione dell’estremo oriente, e assicurarsi una “partner” come Xu Shilin, definita dagli addetti ai lavori come una stella nascente,
potrebbe diventare un obiettivo strategico.

“Sono molto orgogliosa di essere diventata la prima cinese a diventare numero uno del mondo juniores” ha dichiarato la giovanissima tennista che gioca sia il dritto che il rovescio a due mani, e lo sarebbe ancora di più se riuscisse a rimanerci anche alla fine dell’anno. Il circuito infatti prevede altri tre appuntamenti di grande prestigio, in Korea dal 10 al 16 novembre e in Florida a dicembre, dove si giocheranno l’Eddie Herr e l’Orange Bowl: se dovesse centrare anche l’obiettivo di chiudere il 2014 alla posizione numero uno del ranking (altro risultato mai ottenuto nella storia da un giocatore o una giocatrice cinesi) metterebbe la ciliegina sulla torta di una stagione che, dai quarti di finale raggiunti a Wimbledon, è stata a dir poco straordinaria.

Tra l’altro, giocare in Florida sarà un ritorno a casa, visto che Xu Shilin ha vissuto negli Stai Uniti dagli 8 ai 13 anni, prima di tornare in Cina nel 2012 dove attualmente vive e si allena (a Shenzen), ma la talentuosa 16enne guarda già al futuro orientando lo sguardo verso il circuito Wta: essendo una juniores, la sua attività è stata limitata a 12 tornei quest’anno, ma è già stata capace di raggiungere la posizione numero 414 del ranking mondiale, una delle più alte per una giocatrice Under 18.

“Il mio obiettivo è giocare al meglio in Korea e in Florida per chiudere al meglio la stagione” ha affermato Xu Shilin dopo il trionfo di Osaka, “ma punto anche a giocare più tornei Wta nel 2015”, magari sperando un giorno di ripercorrere il cammino della connazionali Li Na.


Nessun Commento per “XU SHILIN, LA STELLA NASCENTE DEL TENNIS CINESE”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.